Restauro botanico nell’area dello Chalet svizzero

Restauro botanico nell’area dello Chalet svizzero

Restauro botanico nell’area dello Chalet svizzero

Nel Parco di Miramare, anche grazie alla collaborazione con i Forestali del FVG, si lavora alacremente e quotidianamente per valorizzare il patrimonio di specie storiche e di valore botanico.

Nessun intervento è lasciato al caso!

Nell’area dello Chalet svizzero davanti al Lago dei Cigni in questi giorni si sta effettuando un’importante operazione di restauro botanico. Vengono eliminate specie invasive e pericolose che, a causa dell’incuria di molti decenni, si sono impadronite di uno spazio che invece era e sarà presto dedicato ad arbusti e alberi preziosi. Per ora, apprezziamo la possibile vista dei Pini d’Aleppo e del monumentale Ginkgo Biloba.

Il restauro dell’area è coerente con il progetto di recupero filologico della collezione come è avvenuto per gli agrumi dell’Orangerie e le piante esotiche nel parterre, scelta logica per un parco storico nato come sperimentazione e che deve perseguire la ricerca della rarità botanica.

WICHTIGE MITTEILUNG FÜR DIE BESUCHER:

In Übereinstimmung mit den Maßnahmen
gegen die Ausbreitung des Coronavirus
sind der Park und das Schloss für Gäste geschlossen.
Der Park wird ab Montag, dem 12. April 2021,
regelmäßig wieder geöffnet.
Vielen Dank für Ihr Verständnis.