Oltre il ghetto. Dentro&Fuori Mostra temporanea – aperta fino il 15 maggio 2022 MEIS, Ferrara.

Oltre il ghetto. Dentro&Fuori Mostra temporanea – aperta fino il 15 maggio 2022 MEIS, Ferrara.

Oltre il ghetto. Dentro&Fuori Mostra temporanea – aperta fino il 15 maggio 2022 MEIS, Ferrara.

Al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara, un’esposizione che ripercorre i momenti cruciali della storia moderna visti dalla prospettiva dell’esperienza ebraica, attraverso materiali e opere eterogenee provenienti da tutta Italia e dell’estero.

Il Museo Storico di Miramare contribuisce alla mostra con il prestito di alcune sue opere tra cui 4 vedute di Antonio Baseggio (“Veduta di una parte del molo e del fanale di Livorno“, “Veduta della Venezia Nuova presa di prospetto al ponte grande”, “Livorno preso in mare dopo la Lanterna nel 1784“, “Veduta della darsena di Livorno fra il bastione del mulino a vento e il bastione di Porta Nuova”) e l’opera “Ritratto del re d’Italia Vittorio Emanuele II” di autore anonimo.

La Direttrice del Museo storico Andreina Contessa è una delle curatrici del catalogo della mostra insieme a Simonetta Della Seta, Carlotta Ferrara degli Uberti, Sharon Reichel.

LA MOSTRA IN BREVE.

A partire dall’istituzione del primo ghetto nella Venezia del 1516, seguito poi da quello di Roma e delle altre città, gli ebrei dovettero misurarsi con questo luogo circoscritto e ambivalente, che li includeva nel perimetro urbano e allo stesso tempo li isolava.

Per quasi tre secoli fu questo lo spazio entro il quale gli ebrei coltivarono la propria identità, preservando da un lato i caratteri di una cultura millenaria, ma attingendo dall’altra al mondo che si apriva oltre quel confine: la relazione continua fra il “dentro” e il “fuori” le mura del ghetto segna la vita degli ebrei nel lungo cammino verso l’emancipazione.

A questa realtà così complessa e articolata è dedicato il volume, che si avvale di un ricchissimo apparato critico per affrontare sotto ogni angolazione – storica, artistica, sociologica – una problematica fortemente attuale: i concetti di resilienza, integrazione, confronto fra culture, aspirazione a essere uguali pur rimanendo diversi, sono temi che la società odierna continuamente ripropone, riaccendendo con essi il dilemma dei ghetti.

Comprenderne il ruolo in una prospettiva identitaria è lo scopo cui mira la pubblicazione, che ripercorre questa peculiare condizione vissuta dagli ebrei europei, e italiani in particolare, tra il XVI e il XIX secolo nella convinzione che la storia ebraica possa trasmettere valori universali e offrire strumenti utili per il presente.

 

 

 

AVVISO AL PUBBLICO:

In accordo con il D.L. n. 105 del 23 luglio 2021,

l’ingresso al Castello di Miramare sarà consentito

soltanto ai visitatori in possesso di Certificazione Verde COVID-19.

Non sono necessari certificazione e prenotazione per  l’accesso al parco.