Camera da letto. Legno di mogano e specchio, 1850-1860 ca.

Camera da letto. Legno di mogano e specchio, 1850-1860 ca.

Camera da letto. Legno di mogano e specchio, 1850-1860 ca.

Collocazione: Sala IX – Stanza da letto (letto e comodini) e Sala X – Spogliatoio di Carlotta (armadio e credenza)

Secondo la tradizione, i mobili che compongono questa camera da letto furono donati dalla città di Milano a Massimiliano e Carlotta in occasione delle loro nozze del luglio 1857. Per questa stanza i due decoratori degli interni di Miramare, Franz e Julius Hofmann, redassero un primo progetto d’arredo dietro indicazioni di Massimiliano. Il committente cambiò poi le istruzioni e volle un mobilio proveniente da Milano, com’è riportato nei testi d’archivio.

Una coppia di cassoni costituisce il letto, che presenta piedi a cipolla, testiere e pediere mistilinee, elementi decorativi a fungo sugli spigoli. Sul fronte delle pediere sono scolpiti dei putti aggettanti. I comodini sono in foggia di parallelepipedo con sportello e cassetto sulla fronte e piedi a cipolla. Il letto e i comodini formano un unico insieme con un armadio e una credenza, collocati nel contiguo spogliatoio di Carlotta (Sala X), di tipologia e decorazione simili.

L’utilizzo di un legno scuro come il mogano e alcuni tratti stilistici inducono a supportare l’ambito lombardo della sua produzione. La provenienza milanese è comprovata, oltre che dalle indicazioni dello stesso Massimiliano, da una nota di pagamento relativa probabilmente al grande armadio con specchiera dello spogliatoio, che sarebbe stato comprato proprio nella città di Milano.

AVVISO AL PUBBLICO:

A causa delle misure imposte dal Governo per la prevenzione
della diffusione del virus Covid-19 e il contenimento dell’emergenza
sanitaria, si comunica la sospensione del servizio di apertura
al pubblico del Castello di Miramare.
Il Parco è invece aperto con i consueti orari del periodo (8.00-16.00)