Restauro botanico nell’area dello Chalet svizzero

Restauro botanico nell’area dello Chalet svizzero

Restauro botanico nell’area dello Chalet svizzero

Nel Parco di Miramare, anche grazie alla collaborazione con i Forestali del FVG, si lavora alacremente e quotidianamente per valorizzare il patrimonio di specie storiche e di valore botanico.

Nessun intervento è lasciato al caso!

Nell’area dello Chalet svizzero davanti al Lago dei Cigni in questi giorni si sta effettuando un’importante operazione di restauro botanico. Vengono eliminate specie invasive e pericolose che, a causa dell’incuria di molti decenni, si sono impadronite di uno spazio che invece era e sarà presto dedicato ad arbusti e alberi preziosi. Per ora, apprezziamo la possibile vista dei Pini d’Aleppo e del monumentale Ginkgo Biloba.

Il restauro dell’area è coerente con il progetto di recupero filologico della collezione come è avvenuto per gli agrumi dell’Orangerie e le piante esotiche nel parterre, scelta logica per un parco storico nato come sperimentazione e che deve perseguire la ricerca della rarità botanica.

AVVISO AL PUBBLICO:

 

A causa dell’emergenza epidemiologica,
il Parco ed il Castello di Miramare sono attualmente chiusi al pubblico.
Il Parco riaprirà regolarmente da lunedì 12 aprile 2021.