Sponsorizzazioni

Home / Sponsorizzazioni

Sponsorizzazioni

È possibile sostenere il Museo e il patrimonio culturale di sua competenza anche attraverso l’istituto della sponsorizzazione.

La sponsorizzazione di beni culturali prevede la partecipazione dei privati al sostegno dei costi della conservazione e della gestione del patrimonio culturale e quindi l’associazione del nome, del marchio, dell’immagine o del prodotto di imprese quali aziende, compagnie, ditte, società, a un bene o a un’iniziativa culturale.

L’Amministrazione Pubblica può stipulare tre diversi tipi di contratti di sponsorizzazione:

  • Sponsorizzazione tecnica: tutto l’intervento, o parte di esso, viene progettato e realizzato a cura dello Sponsor. Le prestazioni possono consistere sia in lavori sia in servizi e forniture strumentali
  • Sponsorizzazione pura o finanziaria: lo Sponsor finanzia, anche mediante accollo, le obbligazioni di pagamento in capo all’Amministrazione derivanti dall’appalto
  • Sponsorizzazione mista: è una combinazione delle prime due in cui lo Sponsor può, ad esempio, curare la sola progettazione ed erogare il finanziamento per le lavorazioni previste

Sotto il profilo del trattamento fiscale, le spese di sponsorizzazione possono essere qualificate come:

  • spese di pubblicità o propaganda: erogate per la realizzazione di iniziative tendenti, prevalentemente anche se non esclusivamente, alla pubblicazione di prodotti, marchi e servizi, o comunque all’incremento diretto delle vendite;
  • di rappresentanza: sostenute per accrescere il prestigio e l’immagine della società e per potenziarne le possibilità di sviluppo, senza dar luogo all’incremento delle vendite

La scelta sulla tipologia di trattamento è individuata sulla base degli obiettivi posti.

La differente qualificazione incide sulla deducibilità ai fini delle imposte dirette, in quanto le spese di pubblicità sono integralmente deducibili a differenza di quelle di rappresentanza.

  • Lgs. 18 aprile 2016 n. 50, art. 19;
  • Lgs. n. 42/2004, art. 120 – Codice dei Beni Culturali)
  • M. MiBACT del 19 dicembre 2012 – Approvazione delle norme tecniche e linee guida in materia di sponsorizzazioni di beni culturali e di fattispecie analoghe o collegate.

Per proporre progetti di sponsorizzazione al Museo di Miramare

Ufficio Promozione e Comunicazione

mu-mira@beniculturali.it – tel. +39 040 224143 interno 2

RIAPERTURA AL PUBBLICO DEL MUSEO

Si comunica che  il Castello di Miramare è aperto tutti i giorni con orario 14 – 19 (ultimo ingresso ore 18.30).

Il Parco di Miramare, che ha riaperto lo scorso 25 maggio, continua ad osservare il consueto orario 8-19 (ultimo ingresso ore 18.30).

Si avvisano i gentili visitatori che gli appartamenti del Duca d’Aosta non sono accessibili per lavori in corso.